antropologa

Giustina Selvelli

Nata a Trieste nel 1984, si laurea in Antropologia, Etnologia ed Etnolinguistica all’Università Ca’ Foscari di Venezia con una tesi sulla diaspora armena in Bulgaria. Consegue il dottorato di ricerca in Studi slavi presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia con una tesi su Sistemi di scrittura e nazionalismo nei Balcani. È stata borsista post-dottorato Erasmus Mundus presso l’Università di Novi Sad e scienziata senior nel campo del multilinguismo presso l’Università Alpen-Adria di Klagenfurt/Celovec. Ha maturato una vasta esperienza sul campo in Bulgaria, Serbia, Turchia, Grecia, Armenia e ha insegnato all’Università Ca’ Foscari di Venezia, all’Università dell’Egeo a Mitilene e alla Yildiz Technical University di Istanbul. Da giugno 2020 lavora presso l’Università di Nova Gorica.

Pubblicazioni

  • The Alphabet of Discord (2021) – Columbia University
  • Capire il confine (2024) – Bottega Errante

Univerza v Novi Gorici
Research Centre for Humanities
Pagina web: Riferimenti

Capire il confine

Capire il confine

2024